Il vecchio che avanza

Il 3 marzo, nonostante la proroga dei divieti di spostamento fra le regioni causa pandemia, il Consiglio generale della Cisl si riunirà in presenza e con procedura d’urgenza al palazzo dei congressi di Roma per approvare le/prendere atto delle dimissioni del segretario generale uscente, eleggere il nuovo e tutta la segreteria dopo di lui, e quindi avviare le procedure del congresso. Che quindi si aprirà quando le decisioni, di fatto, saranno già state prese.

Per chi si fosse collegato in questo istante, ricordiamo che sta per essere eletto quello che noi consideriamo già fin d’ora il peggior segretario generale della storia della Cisl. E comunque, sarà il più vecchio al momento dell’elezione (ha compiuto 61 anni il 20 febbraio, a quell’età cinque dei suoi otto predecessori erano già usciti da tempo). Avendo 61 anni, sarà ora confermato al congresso ma non sarà rieleggibile al successivo (salvo regole riscritte ad personam, e non sarebbe la prima volta nella Cisl). Praticamente un segretario generale interinale che passerà la mano a qualcuno che nel frattempo sarà diventato abbastanza vecchio da garantire che non cambierà nulla (salvo tutto quel che c’è da cambiare perché tutto resti come prima, in mano al gruppo di potere attuale).

E’ questo il segnale che la Cisl vuol mandare alla società italiana? Un’organizzazione dove i più anziani si perpetuano, e non di rado sono chiamati a sostituire i più giovani (nella Fim ci sono diversi esempi)?

La Cisl in Italia è l’immagine del vecchio che avanza, di un passato che non vuole passare: se volevano dare un messaggio di questo tipo, ci sono perfettamente riusciti.

Condividi il Post

3 Commenti - Scrivi un commento

  1. anche se non cambierà nulla. Tra 8 giorni se ne va…
    Vecchi ovunque con pensioni e ricche retribuzioni e finti giovani come Dolzadelli o Uliano… nati vecchii e furbi.
    Un premio a Duci che se l’è tolto dalle scatole sacrificando Donegà dicendogli che lo ha fatto per il suo bene…

    Reply
  2. Io invece fossi qualche dirigente già in pensione o in procinto di andarci inizierei a preoccuparmi….. Tranquilli che il “Congresso” in Cisl inizia e finisce ancor prima della stagione congressuale.

    Reply
  3. Antonio Ciceri · Edit

    Un segretario nuovo che non solo ormai è vecchio, e sarebbe il meno, ma dopo essere stato messo a bagnomaria d’ufficio della Furlan risulta essere già abbondantemente compromesso nella sua credibilità da campagne stampa sulle note vicende , Tanto per come siamo ridotti , basterà . inoltre dimostra anche di avere una buona dose di coraggio. Infatti ha pubblicamente ringraziato Duci per il suo lavoro, cioè di avere reso la Lombardia un luogo di pace e libertà, dove regnano giustizia , amore e solidarietà , dopo aver riempito la regione di valorosi delatori e leccapiedi che si sono formati sul campo.

    Reply

Commenti