Un documento e una lettera firmata

Come i nostri lettori forse ricorderanno, la vicenda Aletheia (che seguiamo da tempo, e non per tirare la volata alla cordata Unipol) ha finito per mettere la Cisl in affari con il gruppo Intesa San Paolo quando questo ha acquisito Rbm. Storie di polizze, assicurazioni e servizi agli iscritti che rendono anche a chi poi li rappresenta quando dall’altra parte del tavolo ci sono i grandi gruppi del settore bancario-assicurativo con uno dei quali si è in affari. Insomma, un intreccio sulla cui opportunità – per usare un termine pudico – ognuno può trarre le conclusioni che crede.

Un nostro lettore ci manda ora un documento interessante, accompagnandolo con una lettera da cui prendiamo ampi stralci, con le domande che pone.

Il documento è il verbale dell’assemblea di una delle società, la Aletheia Broker spa, del 5 agosto scorso, che trovate a questo link. Assemblea alla quale intervengono, come soci, la Aletheia srl, la Cisl, la Fit, la Flaei, la Fistel, la Fns, la Femca, la Usr Cisl Lazio, la società Cisl medici e, dulcis in fundo, “la società Fai-Cisl”, rappresentata per delega da Cesare Pietro Bottegal, che è anche il legale rappresentante della “Aletheia srl”.

Il punto 6 dell’ordine del giorno dell’assemblea dice “Ratifica dimissioni consigliere Marco Vecchietti”. Cioè la figura chiave, per il lato Rbm, dell’alleanza con la Cisl, la cui posizione però era sostanzialmente cambiata a seguito dell’acquisizione da parte del gruppo Intesa San Paolo.

Il punto 7 riguardava invece la nomina degli amministratori, e le delibere conseguenti, fra cui i compensi.

Prima di questi temi, l’assemblea ha trattato temi usuali, ma non per questo meno importanti, come l’approvazione del bilancio, la destinazione del risultato di esercizio, eccetera eccetera.

Di questo parla la lettera, che pubblichiamo di seguito, nonostante i complimenti eccesivi che ci vengono fatti e la convinzione che quanto raccontato da questo blog possa aver avuto un ruolo nelle dimissioni di Vecchietti; cosa che non crediamo. Altrimenti dovremmo prenderci anche la colpa, per quel che abbiamo scritto, della promozione di Giulio Romani nella segreteria confederale della Cisl.

Una responsabilità che preferiremmo non portare di fronte alla storia.

———————————————————

al blog www.il9marzo.it

Prima di tutto un grazie.

I vostri articoli e documenti mi hanno permesso, come socio Intesa, di sottoporre alla Banca il problema del conflitto di interessi del dott. Vecchietti, della First e della Cisl.

Conflitto confermato dallo stesso dott.Vecchietti con le parole espresse nell’assemblea sul bilancio della società Aletheia Broker spa del 5.8.2020.

Penso che grazie a voi abbia dovuto dare le dimissioni imposte dalla Banca. Ora sarà da verificare se le ha date anche da Aletheia srl che è la vera proprietaria della Aletheia Broker.

Sempre dal verbale della citata assemblea si colgono alcuni aspetti interessanti:

- la società è immobile, non produce perdite ma riduce i ricavi, l’utile è esiguo, i soci devono essere pronti ad intervenire tenuto conto che la liquidità è sufficiente per un mese;

- nonostante quanto sopra il Cda si allarga e si pagano compensi per 120 mila euro;

- al consigliere Bottegal (presidente di Aletheia srl, Aletheia Holding srl) viene riconosciuto un compenso che è il doppio di quello del presidente e del vice, il tutto senza deleghe specifiche (p. 5) ;

- i sindaci e il revisore sono tutte persone riconducibili al gruppo Favaretto proprietario del 49% di Aletheia srl che è proprietaria del 51% della Aletheia Broker.

Sorgono alcune domande:

- perché Bottegal prende il doppio di compenso senza responsabilità di rappresentanza?

- È un modo per pagare il socio di maggioranza First in quanto il Bottegal come dirigente First dovrà, secondo regolamento, restituire tutto o parte di detto importo alla First stessa? Bottegal è anche amministratore delle altre Aletheia, oltre che dipendente Unicredit e responsabile del dipartimento economico First e quindi con sommatoria di compensi e stipendi nettamente superiore a quanto previsto dal regolamento Cisl.

- Perché i sindaci sono tutti riconducibili al socio di minoranza e cioè il gruppo Favaretto di cui il dott. Vecchietti è, sembra, ancora amministratore in varie società?

- Perché di fatto il nuovo consiglio ha dovuto ratificare e sanare tutto l’operato del precedente cda (vds ultimo comma pag. 4 verbale assemblea)?

Sarebbe bello avere qualche risposta dagli interessati. Intanto condivido con voi e gli eventuali lettori queste brevi considerazioni.

(Lettera firmatal)

Condividi il Post

21 Commenti - Scrivi un commento

  1. Di conflitti di interesse si muore.
    Ora guerra x la unipol perché aletheia è socia di intesa
    Bel casino
    E i compensi scandalosi per una società sostanzialmente in perdita
    Ci guadagna l’uomo del romani e furlan che così si piglia oltre 100 mila euro tra i vari stipendi alla barba del regolamento cisl
    E i sindaci del socio imprenditore assicurativo che controllano
    E poi non c’è conflitto dicono vergognosi.
    E il codice etico?
    Ma chi se ne frega
    Tra il dire e il fare c’è di mezzo l’affare personale.

    Reply
    1. Ma scusate, parlate perchè avete contezza o perchè qualcuno continua a scrivere lettere (firmandole) in quanto, già membro di aletheia ma esautorato, racconta versioni personali???
      Aletheia Broker è stata risanata, dopo che aveva accumulato (vedasi Bonanni……) oltre 700.000 euro di perdite.
      Chi ha ruoli di amministrazione, deve ricevere un compenso parametrato al regolamento cisl, se è dirigente cisl.
      Facciamo (e fate) prima queste verifiche e poi avanzate ipotesi……
      Chi scrive, pensasse a difendersi nelle competenti sedi senza attaccare inventando subdole domande e valutazioni.

      Reply
      1. Precisiamo che la lettera firmata che pubblichiamo arriva da persona che non si deve difendere in alcuna delle “sedi competenti” cui si fa cenno per fatti relativi ad Aletheia, né è mai stato “esautorato”.
        E precisiamo anche, a tutela della lingua italiana, che l’esortativo vuole il congiuntivo presente e non l’imperfetto: per cui si scrive “pensi a” e non “pensasse a”.
        Perché questo blog alla correttezza, anche formale, ci tiene.

        Reply
          1. Beh, aletheia broker è la denominazione adottata in sostituzione di Marte Broker…. cioè del broker gestito da Bonanni. Verificate con accortezza ed attenzione

            Reply
        1. Il blog tiene alla correttezza formale ma non sostanziale. Attacca chi è schierato con la dirigenza e difende (esortando atti pseudo rivoluzionari) chi si oppone. Il soggetto che ha sottoscritto la lettera, non ha mai avuto nulla a che fare con Romani? Dubito….fortemente.
          E chissà se un giorno verranno fuori nomi e “liste” di proscrizione.
          Continuate a rimanere con Cianfoni…… Bonanni…….. Bentivogli…….. e la figlia di (XXX).
          Un ottimo quartetto.

          Reply
          1. Tu puoi dubitare di quello che vuoi, noi confermiamo di aver pubblicato una lettera firmata da una persona che, contrariamento a quanto avevi scritto, non si deve difendere in alcuna delle “sedi competenti” alle quali avevi fatto riferimento per fatti relativi ad Aletheia, né è mai stato “esautorato”.
            Quanto al quartetto di cui parli, forse non hai capito che noi siamo quelli che hanno impugnato il commissariamento della Fai in difesa di un voto del congresso che aveva respinto l’accorpamento alla Filca. Il che elimina dalle nostre amicizie politiche Cianfoni, che era il segretario generale della Fai che voleva l’unificazione con la Filca e venne sconfitto dal voto di quel congresso, e Bonanni, che era il segretario generale della Cisl che voleva accorpare la Fai e le sue risorse per raffozare la “sua” Filca. Ed elimina anche Bentivogli, che aveva votato a favore di quel commissariamento e che poi non ha mai fatto opposizione dentro alla Cisl.
            Quanto alla quarta persona che scorrettamente citi non in quanto persona ma in quanto figlia di qualcuno (e per questo abbiamo censurato), qui non ammettiamo discussioni su chi non ha mai ricoperto ruoli dirigenziali e che quindi non va tirata in ballo. Così come non parliamo di altre storie su altre persone, che ci vengono raccontate a iosa ma che non sono politicamente rilevanti.

            Reply
            1. Non avete risposto: chi ha sottoscritto la lettera ha mai avuto a che fare con Romani???? Evidentemente si. Non sostengo che debba difendersi presso le sedi competenti per vicende di Aletheia (anche perchè la società non ha alcuna pendenza giudiziaria) ma solamente che ha pendenza collegate alla militanza in CISL (ed adesso milita in altra organizzazione sindacale sempre in ambito bancario).

              Reply
              1. Noi confermiano quel che abbiamo già scritto in risposta alle false affermazioni che avevi fatto tu nel tuo primo commento per cercare di screditare chi ci ha scritto non potendo contestare i fatti riportati. Le vicende personali del signor Romani e di altri non ci riguardano e qui non ne parliamo. Per quelle cose ci si può rivolgere a Dagospia, come fu fatto per Bonanni…

                Reply
              2. Stai evidentemente cercando di spostare il discorso dalla questione Aletheia alle vicende di Romani. Ma perché ti interessano tanto? E perché queste cose private dovrebbero essere più importanti di sapere come vengono gestiti i soldi della Cisl?

                Reply
    1. Che pena per una bella Regione come la Luguria, fatta di gente seria e laboriosa e di grandi uomini che fecero il Risorgimento dover subire la vergogna di essere considerata la palude dove sguazzano caimani come Furlan…Raineri…Bottegal.
      La terra di Cristoforo Colombo, di Montale, De Andrè, Mazzini e Garibaldi e tanti altri non merita questa vergogna “importata”. Perchè a ben guardare quei cognomi non sono indigeni nè di Ponente nè di Levante.

      Reply
  2. A quali bassezze non spingi l’uomo, o esecrabile sete di ricchezze?
    Ma perché, sacra fame dell’oro, non cerchi di rivolgere a buon fine lo sfrenato desiderio di ricchezza dell’uomo?
    Conosco il meglio e al peggior m’appiglio.

    Reply
  3. ma chi in First ha la delega su Carige? qualcuna molto forse troppo vicina all’attuale segretario generale….cambiano i personaggi ma lo spettacolo è sempre lo stesso…

    Reply
  4. Basta con questa cisl · Edit

    All’anonimo che mette tutto in discussione perché è uno di loro, sono sicuro, per certe cose che dice, dico di leggere gli articoli di questo sito e la relativa documentazione.
    Sono carte certificati, relszioni, bilanci ecc. Cioe fatti Non parole

    Reply

Commenti