Roba da First

Secondo il sito specializzato Start magazine, la signora Anna Maria potrebbe commissariare la First. Il che non sarebbe neanche una gran notizia, visto che la signora si nutre di commissariamenti periodici.

Il fatto è che la First, nel sistema “Cisl e servizi associati” è una federazione chiave, perché i rapporti col sistema bancario e gli affari nel settore assicurativo sono il cuore del sistema, come sa chi ha letto quel che veniamo raccontando da tempo su Aletheia.

Ad esempio, sempre secondo Start magazine, uno dei motivi di tensione verso l’attuale segreteria della First sarebbero le vicende sindacali presso Intesa San Paolo. Cioè il gruppo che, rilevando Rbm, si trova ad essere socio in affari, via Aletheia, della Cisl e della First, le quali si trovano così in un palese conflitto di interessi rispetto ai rappresentati (senza dimenticare che si tratta dello stessi istituto del mutuo normalissimo, per Giulio secondo, piuttosto favorevole per il resto del mondo, dell’ex segretario generale).

Insomma, questa First si trova in mezzo a tanti discorsi, e non è bastato promuovere/rimuovere Giulio secondo a Via Po 21 per metterli a tacere.

Ad esempio, prendiamo la questione sollevata dalla recente trasmissione di Peter Gomez che si è occupata del processo di Verona contro un dipendente dell’Inps, al quale cinque pezzi grossi del sistema Cisl chiedono i danni perché aveva sbirciato nei loro redditi. A chiusura della trasmissione, Gomez aveva dato atto alla Cisl di pubblicare i redditi dei dirigenti su internet (per la verità mancano i titolari di incarichi speciali, come Sorgi; e mancano i neoprobiviri come l’ineffabile Raineri; dei due stipendiati più scandalosi denunciati da Fausto Scandola oggi si sa molto meno di ieri…).

E allora vediamo come viene applicata questa trasparenza in casa First.

Ad attirare l’attenzione è soprattutto il segretario generale aggiunto, Maurizio Arena. Il quale, dopo che inizialmente non aveva ottemperato all’obbligo di pubblicare i suoi redditi, ha deciso di esagerare e ne ha pubblicato addiruttura due versioni per lo stesso anno.

Per il 2017, infatti, era inizialmente apparso un documento, che dichiarava di essere il “quadro C” come da regolamento da cui risultavano certe cifre, che ad occhio ci sembrano ben più alte dei limiti da regolamento.

Arena 2017 01

 

Successivamente però ne è apparso un altro, quello attualmente in rete, che risulta sempre essere il quadro C della dichiarazione dei redditi 2017, da cui risultano entrate diverse, più basse e leggermente meno irrispettose del regolamento.

 

Arena 2017 02

 

Arena deve essersi però reso conto di aver esagerato a mettere due dichiarazioni dei redditi per lo stesso stesso anno, e allora per i due anni seguenti ha messo le stesse cifre: la dichiarazioni 2018 pubblicata sul sito è, in effetti, identica alla dichiarazione 2019.

Certo, può anche darsi che i redditi di Maurizio Arena siano stati uguali al centesimo per i due anni. Del resto si tratta di una cosa diffusa nella segreteria della First, visto che anche nel caso di Sara Barberotti le cifre della dichiarazione 2017 sono uguali al centesimo a quelle della dichiarazione 2018.

O non ci sarà stato qualche errore, e magari lo stesso foglio è stato pubblicato per due anni diversi, solo con qualche soluzione cromatica un po’ diversa?

Insomma, la trasparenza in casa First lascia qualche domanda aperta. Ma se la federazione sarà commissariata non sarà per questo. Sarà perché la signora è una belva che si nutre di commisariamenti e di soldi chiesti a dipendenti dell’Inps che magari hanno pagato per una vita l’iscrizione a un sindacato illudendosi che il giorno in cui ne avesse avuto bisogno lo avrebbe difeso invece di chiedergli altri soldi.

 

Condividi il Post

19 Commenti - Scrivi un commento

  1. AhAhAhAh! Per il momento è First che sta commissariando ed adesso si inizia a capire perché. Le liste di proscrizione sono state consegnate agli esecutori. Provate a chiedere in giro il regalino che Colombani eil suo fido delfino hanno fatto a ledda…se tu dai una cosa a me io poi do una cosa a te!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. In effetti pure le trattenute IRPEF sono identiche… C’è qualcosa che non torna. E i mille e passa euro di benefit che saranno? Una regalia al lauto reddito?

  3. la cosa buona è che vi siete sbarazzati di Mannu, vox clamantis in deserto Cisl, Senza lungimiranza per capire l’operazione con noi dircredito e anche un po’ antipatico! Un po’ molto e gli sta bene! quella cattiva che sapete benissimo che senza “magie” non sareste mai riusciti a batterlo sul campo.. se no lo avreste fatto da anni…troppo esperto di statuti (basta non applicare.) troppo amato dai lavoratori … obiettivo condiviso ma metodi vergognosi… vi piace vincere facile eh eh! Clap clap!
    Lunga vita al segretario regionale nemico numero uno di Mannu e ora retrocesso a Notaio/capoufficio/commissario di cagliari , Mura e al suo pigmalione Ledda, entrato dopo vent’anni di tentativi a Cagliari…no problem se riuscito solo con carri armati prestati da kgb!! Forza Cagliari Forza Dinamo! Forza Torres! Clap clap!

  4. Ledda x romani era il suo sostituto.
    Poi ha messo colombani che era solo un tecnico alle dipendenze di ledda.
    Chiaro?
    Ora ledda punta alla cisl sardegna e lo sponsorizza giulio secondo?
    Gira e tigira torna fiori l’uomo del mutuo privilegiato e dei falsi.
    Ecco perché arena si può permettere di pubblicare due denunce di cui una è un pochino falsa?
    Solo bugie e falsi sono la loro etica e i soloni morali tacciono.
    Che cisl!

  5. Mi piacerebbe tanto sapere /capire cosa sta succedendo .. purtroppo non ho ben capito nè la redazione nè il commento.. perché la first viene commissariata? E in tutto questo Giulio II continua a vincere?????

    1. Condividiamo la prima frase, vorremmo capirlo bene anche noi. Per ora abbiamo esposto dei fatti, il cui significato si capirà meglio con il tempo, e un’ipotesi, quella del commissariamento della First, che non abbiamo fatto noi ma che viene avanzata da un sito che sembra sapere quel che dice.
      Quanto al fatto che Giulio secondo continuerebbe a vincere, non lo abbiamo detto noi. Anche perché abbiamo scritto che il suo passaggio nella segreteria confederale non è stata necessariamente una promozione.

    2. anonimo 20 e 48 mi sa che hai le idee un po’ confuse. citi due persone che non si possono vedere molto tra loro e sicuramente non si sponsorizzano. il veccho segretario in tutte queste vicende ha una sola colpa. aver dato le chiavi della first a persone troppo deboli e senza personalita politica che rischiano di diventare ostaggi inconsapevoli delle seconde file (ma se la scelta era darle a quelle seconde forse non aveva molte alternative ahahaha!)

  6. E la Signora della casa di vetro si appresta a commissariare pure la Ust Veneziana, dopo l’ennesimo sgarbo, affidandola poi alla Valeriona, de Rovigo, Cittadin. Bizzotto resisti e non mollare, sei insieme a Bentivogli l’ultimo baluardo di un sindacato nuovo.

    1. “finisce la mia esperienza in FNP, ma non il mio impegno verso temi a me vicini”. Coraggio, Consoliamoci. Con gli eventuali gettoni o rimborsi, continuerà a fare beneficenza, come ha sempre fatto e come dichiarò a suo tempo, quando gli contestarono in TV 90000 euro di gettoni. D’altronde, la beneficenza si fa sempre con soldi propri e senza farsi pubblicità.

  7. I redditi flaei sul sito non li ho trovati. A proposito di flaei… Ma la fiumana di distaccati retribuiti dall’enel sono un costo a carico dell’utenza e dei rinnovi contrattuali?

    1. I redditi li trovi, non molto in evidenza, in fondo a questa pagina http://www.flaeicisl.org/FLAEI/Chisiamo/tabid/472/Default.aspx

      Quello che non si trova è la presenza di donne/immigrati nella segreteria. Ma si vede che si tratta di una federazione a statuto speciale in quanto fedele a chi di dovere in Via Po 21

      Quanto ai distacchi retribuiti, è chiaro per definizione che non sono gratis. E quindi da qualche parte i costi vengono scaricati.

  8. Si ma sono fermi al 2017 e non n più il Segretario Generale è cambiato da un anno e i collaboratori non denunciano quanto percepiscono nelle Segreterie Regionali di appartenenza…questa sarebbe la casa dai vetri puliti!

  9. In una società spaccata, divisiva, lo sforzo della Cisl è quello di rafforzare il patto intergenerazionale tra #giovani ed #anziani. Noi siamo il vero collante sociale di questo paese: @FurlanAnnamaria da #fistcislU35
    Mah. Nella mia ignoranza me pa’ che siano più accollati al cash e al potere… Mah

  10. Le segrererie sono tutte una deroga anche a livello locale
    Noi parliamo della first che ha segreterie a 7 e a 5 componenti e in quelle a regola con tre manca la componente femminile come già segnalato da questo sito poco dopo i congresso
    Ma la first è amica e può tutto dai redditi non veri ecc.ecc.

  11. Due pesi due misure il giudizio della furlan. Meno male che presto se ne va. Non che quel che rimane sia meglio….

Commenti non consentiti.