Una lettera da dentro la First

Uno di noi ha ricevuto la lettera di un suo amico che ringrazia questo sito per lo cose che abbiamo scritto sulla First. Abbiamo deciso di pubblicarla, omettendo il nome del mittente e assumendoci noi la responsabilità delle cose che dice, perché ci sembra dare un quadro interessante della situazione di questa federazione. Dove l’uscita di Giulio Romani, evidentemente, non è bastata a rimettere a posto le cose.

il9marzo.it

————————-

Volevo ringraziare te e le persone che gestiscono e scrivono sul sito il9marzo.it. Siete preziosissimi anzi direi indispensabili per chi come me è ancora in Cisl e non puo parlare. I vostri articoli aiutano molto e sono letti da tanti. Sono precisi e ben informati.

Grazie a voi sono stati costretti a fare modifiche e variazioni, I’ultima in ordine di tempo è la pubblicazione del reddito 2017 e 2019 del Segretario Aggiunto della First Arena. La pubblicazione evidenzia quanto I’Arena non voleva e cioè la sua riduzione del reddito in conformità col regolamento Cisl, infatti le dichiarazioni dei due anni preeedenti dimostrano che questo nei due anni precedenti non era stato fatto e che la First e Arena non erano in regola.

Parrebbe che anche gli accordi fatti per il passaggio di Dircredito in Cisl siano stati messi in discussione in particolare nella parte economica. Cio spiegherebbe le lotte politiche di cui all’articolo sul giomale La Verità. Girano, da fonti piuttosto attendibili, voci di possibili uscite visti i tanti mal di pancia.

Ringrazio ancora e auguro buon lavoro.

 

Condividi il Post

6 Commenti - Scrivi un commento

  1. Tranquilli, il nostro Arena non perderà nulla dei suoi proventi: ciò che si perde da una parte lo si recupera facilmente dall’altra, magari con gli interessi.

    Reply
  2. Vuoi dire con i rimborsi come tutti i componenti della segreteria fiba sino al 2013/14?
    Giardatevi i bilanci e vedrete rra un anno e l’altro una differenza tra costi imposte e oneri sociali di 400 mila euro.
    Grazie a chi gli obbligò a mettersi in regola.
    Di tutto era informato il buon ragazzini, si sempre quello, che non fece nessuna iispezione essendo gallo e romani suoi amici come si vede dagli incarichi attualu.
    Bentivogli sveglia!
    Se vuoi sapere i vari affari parla e leggi qui.

    Reply
  3. La magistratura non mette il naso nei bilanci delle associazioni non riconosciute a meno che non ci siano denunce di rilevanza penale, vedi ad esempio caso Mariangela Comotti ex Falcri Milano.
    La Confederazione pure non ci mette il naso a meno che non abbia interesse a colpire qualche dirigente non più gradito o allineato.
    La magistratura interna delle Associazioni non è un organo di garanzia perché non è terzo, è semplicemente il braccio armato del potere costituito.

    Reply
  4. E intanto a Venezia sono iniziate le consultazioni. Decade la Segretaria Ust per raggiungiunti limiti di età. Non pensionabile però. Perché uscita con tanto di incentivo all’esodo dalle poste e assunta poi in ust a Venezia a tempo indeterminato. E il buon Bizzoto chi propone? La sfascia carrozze della Cisl di Padova e Rovigo: la Valeriona. Non la Marini, ma la Cittadin. Così indicando il futuro Segretario Generale e chiudendo le porte a ogni velleità del Segretario Nazionale Fim (anch’egli veneziano) a cui piace saltare come le cavallette da un posto all’altro. E tutto questo forse perché li in Confederazione di lui proprio non si fidano.

    Reply
  5. Bizzotto chi? Quello che ha distrutto la Cisl di Venezia? Una Ust supina alla Cgil gestita da un segretario che vuole far tutto, ma che ha reso anonima e inutile la nostra organizzazione nel Veneziano. Tempo 6 mesi e la brava Valeria gli farà le scarpe………..

    Reply
  6. osservatore interessato · Edit

    A proposito di first qualcuno ha mai visto come veste il Romani al lavoro con panta collant si vede che quando andava all’abi a fare le trattative erano di moda vestiti molto casual oppure l’aria che si respira a Via po e’ molto rilassata con sedute di trekking al seguito della signora che non sappiamo in quale casa di mode si fornisca per il suo guardarobe

    Reply

Commenti