2/Tutti contro la Fim

A questo link potete leggere il documento acidello con cui, in particolare alle ultime righe, si preannuncia il commissariamento della Fim per punirne il segretario generale. Un commissariamento per il quale non ci sarà neanche il tenttivo di opposizione che fu tentato in occasione di quello della Fp, visto che c’è anche qualche firma di qualuno/a che quella notte votò contro, assieme a Marco Bentivogli e ad altri.

Si va verso una conclusione ampiamente prevedibile da tempo; almeno da parte nostra, tanto che l’avevamo scritto il 19 aprile 2016 nel post “Il precedente”, in particolare alle ultime righe. Perché il modus operandi della cricca che ha preso il controllo di Via Po 21 è sempre lo stesso: incapaci di gestire i problemi sul piano politico, si abusa del proprio potere per eliminare chi dà fastidio.

 

Condividi il Post

17 Commenti - Scrivi un commento

  1. Già il fatto che si sia costretti a commentare in anonimato è indicativo del clima.In Cisl non si parla più. la segreteria Furlan con le sue federazioni di riferimento ha piallato ogni forma di dissenso La Cisl ormai è come l’ente poste . Si distruggono dirigenti con ispezioni , commissariamenti, riempiendoli di fango. Chi non si allinea viene espulso. La Fim deve reagire. La Cisl deve reagire. Così non si può andare avanti . Non è più un sindacato , è una gigantesca macchina amministrativa autoreferenziale gestita come se fosse il comando dei vigili. Multe di qui, sanzioni di là. D’altra parte le modalità sono indicative del livello dei dirigenti .

    Reply
  2. Paga il non coraggio di denuncuaee a suo tempo
    Ora se vuole ha tanti strumenti tra cui gli articoli e le denjnce di questo sito
    Presenti ricorsi come fim e vediamo
    Ci sono segretari assunti in modo anomalo segrerari che dichiarano il falso a ente pubblico la segretaria che non sa quanto guadagna ma si fa versare i contributi jnps impropri e ci sono le denunce scandola e altri
    La fim dove era
    Questi ti ammazzano per restare li e godere di soldi e privilegi
    Scappate gente scappate e denunciate

    Reply
  3. Sembra una lettera scritta da 4 amici al bar… Di pessima grafia e ridicoli contenuti. Basta leggere poche righe per rendersi conto cosa è la Cisl oggi.

    Reply
  4. Bentivogli rappresenta per la Cisl l’ultimo miglio di un percorso finalizzato ad eliminare tutte le persone politicamente scomode per la confederazione. Liberatasi di lui la Cisl avrà strada libera per almeno i prossimi 10-20 anni. Non stiamo a giudicare Marco con i suoi pregi o difetti, pensiamo alle conseguenze per l’organizzazione rispetto un andazzo da fermare a tutti i costi ed a tutti i livelli.

    Reply
  5. Strano, due attacchi negli stessi giorni: Telese accusa Bentivogli di essere venduto alle aziende e chi lo difende ? La Cisl ? ma quando mai….. per quello che leggo sui social solo Giuliano Cazzola e la sindacalista della FIOM. Nello stesso giorno l’attacco molto pesante della confederazione e non certo per l’accusa di essere venduto….Infatti, sempre su facebook, leggo esterefatto una durissima lettera. Non conosco tutti i dettagli, né ho letto tutti gli interventi di Bentivogli, di Graziani, etc. e quindi non posso dare un giudizio motivato, se non quello di prendere atto che la CISL confederale non tollera alcuna critica e i suoi interventi sono puramente repressivi, valendosi di regolamenti e di probiviri. Un film già visto tante volte. Che ci siano 42 firme è comprensibile: dice il Manzoni: se uno il coraggio non ce l’ha, non se lo può dare ! Magari la messa celebrata all’assemblea organizzativa avrà avuto come officiante proprio Don Abbondio….Ci sarà un commissariamento ? sarebbe l’ennesimo. In realtà dalla lettera si evince una sorta di invidia (voce dal sen fuggita) verso il protagonismo politico e sindacale di Bentivogli forse perché più televisivo, anche più preparato. Qualcuno ha gioito per la morte dei migranti ? Io non l’ho letto, ma so che moltissimi sindacalisti, anche della CISL, condividono le linee politiche di Salvini e della Meloni, anche pubblicamente. Certo la cisl deve essere pluralista, ma almeno sulle politiche per l’immigrazione dovremmo essere tutti d’accordo nel respingere la politica di questo Governo. Infine una domanda: se è vero che la CISL vuole dare spazio al territorio, alla prima linea ai delegati, perché in questa occasione non si è fatta una che una assemblea di iscritti tra gli attivi o i pensionati ? La prima periferia sono loro, poi si può pensare di andare nelle vere periferie a recuperare il terreno perso.

    Reply
  6. tra i firmatari il nuovo segrtario della ust di roma. Di che parliamo? Marco vai sereno, se questo è lo spessore di chi ti firma contro, dormi sereno

    Reply
  7. per l’anonimo delle 13.53 la firma del nuovo segretario ust di roma ha disturbato particolarmente (se possibile) anche me. E’ la dimostrazione lampante che non ci vogliono uomini e donne in cisl ma servi del sistema. Un giovane…social..colto…innovativo che si fa mangiare dalle piu’ sporche logiche che nulla hanno di politico o sindacale è già prigioniero per scelta

    Reply
  8. Chi sta portando la Cisl su questa strada è un irresponsabile, che agisce in base alla logica “muoia Sansone con tutti i Filistei”. La Furlan e i 7 Nani sono il peggior gruppo dirigente di questa organizzazione. Siamo alla frutta, è necessario pensare a un nuovo sindacato unitario

    Reply

Commenti