Un altro sindacalista

C’è un altro sindacalista, oltre a Marco Vaccaro, oggetto delle indagini della procura di Latina sulla cooperativa Agri Amici ed il caporalato. Lo scrive il sito di informazione Latina Quotidiano, riferendo dell’udienza fissata per oggi al Tribunale di Latina per un incidente probatorio nel quale avrebbero dovuto essere ascoltati alcuni migranti, che sarebbero stat vittime di caporalato e costretti ad iscriversi alla Fai-Cisl con varie minacce.

L’udienza però è saltata perché gli avvocati di uno degli indagati non ha ricevuto la notifica prevista dalla legge, e quindi tutto è stato rinviato al 19 aprile.

I nuovi indagati di cui si apprende sono tre: oltre al sindacalista ci sono “un militare” ed una “nota commercialista”. Ma di nessuno dei tre si fanno i nomi (mentre i nomi e le facce dei primi sei furono dati in pasto all’opinione pubblica nazionale senza farsi troppi problemi garantisti).

Noi allora rinnoviamo la richiesta al segretario della Fai, Onofrio Rota: ti risulta se ci sono altri sindacalisti della Fai indagati? E se sì, cosa aspetti a sospenderli, nel pieno rispetto della presunzione di innocenza ma anche nell’esercizio della necessaria cautela a tutela della Federazione di cui sei a capo?

E poi non ti sembra che sarebbe meglio essere un po’ più trasparenti in questa storia?

Ma soprattutto, non ti senti un po’ a disagio quando predichi contro il caporalato prima che tu abbia fatto chiarezza su questa storia?

Condividi il Post

3 Commenti - Scrivi un commento

  1. Forse non una ma Un noto commercialista…
    E attendiamo pazienti di conoscere il nome dell’altro sindacalista.
    Grande sarà l’imbarazzo in via Tevere
    E in via Po.

    Reply

Commenti