Democrazia senza libertà?

Si apre oggi il congresso straordinario della Fnp del Veneto che deve perfezionare l’operazione di riportare la struttura sotto il controllo dei vertici nazionali. E si chiude una fase congressuale all’insegna dell’arbitrio. In particolare in provincia di Padova, territorio strategico, dove si è impedita la possibilità nelle assemblee di base di presentare liberamente le liste di candidati. Per cui l’elezione dei delegati è avvenuta in maniera che mantiene l’apparenza della democrazia, ma dopo aver negato la libertà di partecipare a tutti gli iscritti.

Un caso clamoroso è quello di Piazzola sul Brenta, oggetto di una lettera firmata di protesta, che potete leggere integralmente a questo link, e della quale riportamo un passaggio particolarmente significativo

Nell’assemblea straordinaria di Piazzola sul Brenta il risultato elettorale per l’elezione dei delegati alle istanze superiori è stato palesemente falsato a causa della mancata partecipazione legittima degli iscritti che non vi hanno potuto partecipare. Elezioni dei delegati, peraltro awenute su liste chiuse senza la benchè minima possibilità di presentare altre candidature che una sana democrazia riserva a tutti gli iscritti; nemmeno ai tempi che non vogliamo più ritornino si era giunti a tanto.

Ma clamoroso è il caso di Abano, dove la presentazione di una lista congressuale, corredata dalle firme necessarie e nel pieno rispetto delle regole, è stata rifiutata. [qui potete leggere il Verbale] Perché la lista su cui votare era una sola: divieto di pluralismo, divieto di libertà. Per cui il voto finale è una messinscena di democrazia.

Una messinscena mediocre, sulla quale è dovere di tutti fare in modo che finalmente cali il sipario. Prima che il dramma che si è già trasformato in tragedia prenda definitivamente la forma di una farsa mediocre e grottesca.

presentazione lista

Condividi il Post

5 Commenti - Scrivi un commento

  1. Purtroppo queste cose assurde sono successe anche in altri congressi della FNP, nel corso del 2017, con l’avallo (tacito, ovviamente) della segreteria nazionale, per non far eleggere persone, evidentemente ritenute scomode. Se non si recupera la democrazia nella CISL, ed in primis nella FNP, si va allo sfacelo. Se ne dovrebbe rendere conto chi è oggi al potere, ma sempre pro tempore, perché prima o poi verrà scalzato anch’esso.I rimedi: inondare i probiviri della CISL di ricorsi, perché di fronte all’evidenza dei soprusi commessi, mi rifiuto di pensare che chiudano gli occhi….

    Reply
  2. Inondare i probiviri di ricorsi ottimo suggerimento perché si deve lasciare traccia indelebile dello scempio che si compie in spregio delle più elementari regole democratiche che dovrebbero essere l’essenza di una associazione sindacale come la Cisl.
    Non facciamoci però illusioni perché i probiviri gli occhi li chiuderanno ancora come li hanno già chiusi numerose volte e negli ultimi quattro anni in forma esponenziale, basta ricordare i lodi emessi, su indicazione di via Po 21, sui ricorsi a loro presentati contro gli illegittimi commisariamenti ed espulsioni.
    Ma confermo i ricorsi vanno fatti comunque e dobbiamo ringraziare e aiutare chi li presenterà.

    Reply
  3. I probiviri inondiamoli di ricorsi e pubblichiamo anche i loro Lodi……. di uomini onesti che di super partes non hanno nulla, …….rispondono invece molto bene ai loro capi.

    Reply
  4. Definizione di democrazia (Treccani):  forma di governo che si basa sulla sovranità popolare esercitata per mezzo di rappresentanze elettive, e che garantisce a ogni cittadino la partecipazione, su base di uguaglianza, all’esercizio del potere pubblico”

    Non esiste dunque democrazia senza garanzia di partecipazione: laddove si nega la rappresentanza e si imbavagliano le persone si è di fronte a forme di governo che assomigliano più a dittature o totalitarismi.

    Tacere e accettare quanto sta accadendo rende complici. Denunciare è il minimo che si possa e si debba fare per chiunque si trovi d’accordo con la definizione di democrazia sopra riportata.

    Reply

Rispondi a Anonimo Annulla risposta