E Lina chiese la parità di trattamento

Abbiamo trovato un documento interessante sulle vicende della Cisl in Campania, e lo pubblichiamo, sperando che gli interessati non abbiano da ridire per questo.

Si tratta della lettera che Lina Lucci, sospesa a suo tempo dalla Cisl per essere stata messa sotto inchiesta dalla procura di Napoli a seguito di una denuncia presentata da Piero Ragazzini, ha inviato ai vertici della Cisl, chiedendo che la stessa misura fosse presa per altre due persone, che si trovavano nella sua stessa condizione, pur non essendo state oggetto di denucia, per ipotesi di reato emerse a loro carico durante le indagini.

A quel che ci risulta, la richiesta era stata spedita lo scorso mese di maggio. E l’unica risposta è stata quella della Cisl-Proviri. Solo per dire che la cosa non era di loro competenza.

il9marzo.it

Al Collegio dei Probi Viri della CISL Nazionale
Presidente Dott. Lucio Alberti, Rino Tarelli, Franca Porto, Salvatore
Frisella.

Alla Segretaria Generale della CISL
Annamaria FURLAN

Al Segretario Generale Aggiunto
Gigi Sbarra

Al Segretario Amministrativo della CISL
Piero ragazzini

AL Segretario Regionale della USR Campania
Doriana Buonavita

A tutti i componenti della Segreteria Confederale della CISL
Andrea Cuccello
Angelo Colombini
Ignazio Ganga
Giovanna Ventura
Via Po
Roma

Oggetto: Procedimento penale n.1241/2017 a carico di Carmela Lucci, Salvatore Denza e Carmela Costagliola

La sottoscritta Carmela Lucci, nata a Napoli il 23/1/1969, in qualità di socio iscritto della CISL attualmente in regime di sospensione su richiesta esplicita del Commissario Piero Ragazzini,

PREMESSO CHE:

– la sottoscritta è stata iscritta nel registro degli indagati della Procura di Napoli a seguito di una specifica querela del Sig. Piero Ragazzini, in qualità di Commissario p.t. della USR CISL Campania, sulla scorta di dettagliate dichiarazioni rese dal funzionare amministrativo Denza Salvatore;

– nei giorni scorsi è stata notificata alla sottoscritta la chiusura delle indagini di cui al procedimento penale in oggetto;

– all’esito delle indaginipreliminari il PM Dr Giuseppe Cimmarotta ha autonomamente iscritto nel registro degli indagati anche i soci Salvatore Denza e Carmela Costagliola attualmente operativi presso la USR Campania e la Cisl di Napoli ;

– dalle indagini sono emerse, in particolare, che molte delleaccuse formulate a mio carico dal Denza sono destituite di fondamento ma – al contempo – emergono a carico del Denza gravissime contestazioni anche in ordine alla tenuta ed alla gestione della contabilità interna alla USR Campania.

Tutto ciò premesso si CHIEDE, simmetricamente a quanto operato per la sottoscritta, l’applicazione delle identiche misure cautelari di sospensione dagli incarichi per i soggetti indagati, a norma dell’art. 15 dello Statuto Confederale .

Si resta in attesa di urgente riscontro.

In fede

Carmela Lucci

Condividi il Post

7 Commenti - Scrivi un commento

  1. Chiedo venia per l’intrusione ma penso che ne valga la pena-
    “Aprire subito un confronto con le parti sociali puntando a definire un patto per investimenti produttivi che coniughi sviluppo e rispetto per l’ambiente:LO CHIEDE CON UNA LETTERA APERTAPUBBLICATA OGGI SUL SOLE 24 ORE LA SEGRETARIA DELLA CISL ANNAMARIA FURLAN, affermando che in questo modo il governo Conte “sarebbe molto più credibile sui mercati finanziari e agli occhi degli investitori internazionali”.
    Adesso “la casa di vetro (oscurati) comincerà, spero a rendersi conto del danno che ha fatto alla Cisl, ai lavoratori e agli italiani tutti, vendendosi alla controparte, nel modo vergognoso che sappiamo (A NAPOLI, IN QUESTI CASI DICIAMO CHE SI TROVA CORNUTA E MAZZIATA” vale a dire che si è auto-disarmata giocandosi l’appoggio dei lavoratori che l’obbliga a mendicare un riconoscimento cHE lei MEDESIMA ha bruciato, nei modi che sappiamo.
    A QUESTO PUNTO NON POSSIAMO SAPERE SE LA CISL RIUSCIRA’ A RISORGERE MA UNA COSA E’ CERTA, SE MAI ACCADRA’ – NELLA SITUAZIONE CHE ESSI STESSI SI SONO CACCIATI-’ NON POTRA’ AVVENIRE CON QUESTA DIRIGENZA CHE COME DETTO SI SONO TAGLIATI TUTTI I PONTI ALLE SPALLE. pERTANTO SE, UNA VOLTA TANTO VOGLIONO IL BENE DELLA CISL, E NON IL PROPRIO POSSONO FARE UNA SOLA COSA, TOGLIERE IL DISTURBO (POSSIBILMENTE DI NOTTE ALLA CHETICHELLA) PER EVITARE QUALCHE BRUTTO INCONTRO. ( LE MONETINE DI CRAXI INSEGNANO)
    P.s. Ma ci rendiamo conto della presunzione che promana da questa donzella? Una sua udienza basterebbe per recuperare la credibilità del Paese?

    Reply
  2. Un collega mi ha suggerito di vedere l’intervista che riporto di seguito al Ministro SAVONA (che ho facilmente trovato sui social). Confesso che viene fuori una figura completamente diversa da quella che mi ero fatto seguendo la stampa e i telegiornali ed anche la proposta mi pare piu’ che interessante e ragionevole.
    MINISTRO SAVONA DALL’ANNUNZIATA IN TV DOVE PRENDERE I SOLDI
    Nell’ambito di un discorso macroeconomico su come va l’economia italiana. Noi abbiamo un quadro ereditato dal passato di una certa pesantezza. Si parla di rischi frattura nella UE. Motivo in più per riconciliare il tutto.
    Partendo dai dati economici italiani verso la quale le accuse fioccano da parte dei commissari e la propaganda che come al solito accusano l’Italia di vivere oltre le proprie risorse e dunque deve rientrare nei ranghi da cui da cui tutti risparmi dei parametri fiscali.
    Da tempo la bilancia dei pagamenti correnti italiani negli ultimi dati ha un avanzo di 57milardi di $ circa 50miliardi di euro. Le nostre esportazioni di fatto superano le importazioni di 57miliardi di $ cosa che comporta per l’Italia una eccedenza di risparmio ovvero vive al di sotto delle proprie possibilità per 50milioni di euro pari a a 3,5 punti del pil. Ecco allora che con un programma credibile e senza opposizione e preconcetti della UE noi rimarremmo nell’ambito delle nostre risorse senza interessare nessuno. Assolvendo gli impegni europei di dare stabilità al deb. Pubblico e contribuire alla composizione della frattura europea prospettata la UE ha un avanzo di 476 miliardi di$ e gli usa un passivo di 465miliardi di $. Questo significa che i risparmi dell’Europa con reddito pro capite e livello di occupazione inferiori a quello degli USA vanno a finanziare lo sviluppo USA.
    l’idealista

    Reply
  3. Lina Lucci ! quando la vedevo come una amazzone nelle riunioni del consiglio nazionale in via Rieti diffidavo delle artefatte lodi di cui era circondata dai tempi di D’Antoni e poi di Bonanni. Ebbi pure compassione al pensiero che il suo sponsor fosse quel gentiluomo di cui molti già allora sussurravano grandi affari toscani nel vitivinicolo in società con altri Big di via Po o di ex via Po.
    Oggi però debbo riconoscere che dimostra di avere carattere e di non essere quella bambola di paglia che volevano i suoi interessati sponsor.
    Speriamo. A volte la Provvidenza si serve anche di granelli di sabbia per intralciare certi ingranaggi e le grandi cavalcate dei don Rodrigo.
    Avrà pure fatto errori, ma credo si possono perdonare perchè non è mal spesa la solidarietà verso chi è circondato dal branco e accusata da una setta di incappucciati.

    Reply

Commenti